Pagine in lingua italiana Ipocatastali.it - Note ipocatastali on line

Sviluppo note di trascrizione, iscrizione e annotazioni in Conservatoria

RICHIEDI ON LINE QUI LO SVILUPPO DI NOTE

Sviluppo note in Conservatoria

Lo sviluppo delle note, è la parte finale delle visure ipocatastali, serve per conoscere al completo il contenuto della trascrizione avvenuta in Conservatoria.

Prima dell'era meccanizzata, le trascrizioni venivano presentate nella Conservatoria in carta da bollo, successivamente sempre in forma cartacea ma su modelli prestampati. A seconda quindi del periodo in cui è stata presentata, lo sviluppo della nota può risultare diversa nella forma, me le note hanno comunque tutti i contenuti delle trascrizioni attuali presentate in via telematica.

Ci accingiamo a illustrarvi i contenuti delle trascrizioni ipocatastali in Conservatoria. Sono in complessivo formate dalle seguenti sezioni:
  • Ispezione telematica
  • Sezione A - Generalità
  • Sezione B - Immobili
  • Sezione C - Soggetti
  • Sezione D - Ulteriori informazioni

Ispezione telematica: Vi sono tutti i riferimenti della registrazione presso la Conservatoria, la data di estrazione, il numero di Registro Generale, numero del Registro Particolare e data di trascrizione.

Sezione A - Generalità: Si trovano tutti i dati riferiti alla nota, chi l'ha emessa, la data, il repertorio, il richiedente e la sua sede e la tipologia.

Sezione B - Immobili: L'oggetto della trascrizione è il bene immobile, in questa sezione si trovano i riferimenti catastali, la natura, l'indirizzo e la consistenza.

Sezione C - Soggetti: Tutte le generalità dei soggetti fisici o giuridici con il titolo e la quota di partecipazione.

Sezione D - Ulteriori informazioni: É un campo libero dove chi ha emesso la nota può aggiungere, specificare o chiarire dati di cui alle precedenti sezioni.

Commenti:

  • Utente Davide Mezzanotte ha scritto:
    il 18/07/2012 alle 17:08:19

    Ho provveduto qualche anno fa al cambio del mio cognome, essendo proprietario dell'immobile in cui risiedo, vorrei aggiornare sia ii catasto che la conservatoria, i rispettivi uffici mi hanno detto che il decreto del ministero che mi permette il cambio del cognome, non è un atto da trascrivere e da volturare, è corretto?
    Grazie per l'attenzione

  • Lo staff del Network Catasto® ha risposto:
    il 20/12/2012 alle 19:15:33

    Gentile Davide, non ci risulta affatto quanto a lei riferito, il Decreto va trascritto in Conservatoria e volturato di conseguenza al catasto, sarà lei con il vecchio cognome il soggetto contro, e lei stesso con il nuovo cognome il soggetto a favore, oggetto della trascrizione e della voltura catastale sono gli immobili da lei posseduti.

Aggiungi il tuo Commento

Nome

Cognome

E-mail

Scrivi un commento:    

 

Visualizza esempi di visure ipocatastali

Le visure ipocatastali sono formate da un elenco delle formalità e dello sviluppo di tutte, oppure a seconda di ciò che si vuole conoscere, di una parte delle trascrizioni indicate nell'elenco delle formalità:

Da questi esempi si può visualizzare la tipologia di certificati ipocatastali ottenibili con l'ispezione in conservatoria.